Souloncology

Oltre la malattia

Pazienti piu’ attenti a prevenzione se medici danno buon esempio

Roma, 16 aprile 2013 – I medici che danno il buon esempio con atteggiamenti positivi nei confronti della medicina preventiva, delle vaccinazioni anti-influenzali o degli stili di vita sani, hanno maggiori possibilità di farsi seguire dai propri pazienti. Promuovendo in questo modo un aumento di fiducia tra il camice bianco e l’assistito, rispetto ai colleghi meno incline nel dare il buon esempio.

A stabilirlo è uno studio della Ubc School of Population & Public Health di Vancouver (Canada) pubblicato su ‘Canadian Medical Association Journal’. “Abbiamo scoperto che i pazienti – spiega Erica Frank, autrice dello studio – erano molto più inclini a seguire programmi di screening o vaccinazioni se anche i loro medici lo facevano”. Frank e il suo staff hanno lavorato con altri tre ricercatori israeliani esaminando le pratiche di screening (mammografiche, pressione arteriosa e vaccinazioni) eseguite da 1.488 medici e dai loro 1,9 milioni di pazienti adulti iscritti nella più grande organizzazione sanitaria di Israele, Clalit Health Services (Cha). “Dallo studio è emerso che il 49% dei pazienti, il cui medico ha fatto anche lui il vaccino anti influenzale, si è sottoposto alla vaccinazione. Mentre – conclude lo studio – quando il medico non ha dato dato il buon esempio, rifiutando il vaccino, solo il 43% degli assistiti ha deciso di immunizzarsi”.

 

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: