Souloncology

Oltre la malattia


Lascia un commento

Emilia Romagna, solo il 40% degli under15 pratica sport. Sergio Floccari: L’attività fisica è segreto di benessere

Sassuolo, 26 marzo 2015  – Movimento? No grazie! Sembra essere questo lo stile di vita degli adolescenti emiliani: solo il 40% svolge, infatti, attività fisica con regolarità e costanza. Bocciate le femmine (soltanto il 32% è attivo) e rimandati i maschi (48%). Sono dati allarmanti, perché chi svolge attività fisica ha il 30% di probabilità in meno di sviluppare un tumore rispetto a chi ha uno stile di vita sedentario. Ecco perché diventa fondamentale informare gli adolescenti sull’importanza della prevenzione, con la collaborazione dei più importanti testimonial  della Serie A. è questo il concetto chiave del progetto “Non fare autogol”, promosso da AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano),  della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) e dell’FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana). La nona tappa della quinta edizione della campagna itinerante va in scena questa mattina al Liceo “Formiggini” di Sassuolo, dove Sergio Floccari, attaccante del Sassuolo, diventa “professore per un giorno” per insegnare ai giovani lo stile di vita dei campioni.

Continua a leggere


Fondazione AIOM

Fondazione AIOM

Per iniziativa dell'”Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM)” è costituita una Fondazione denominata “Fondazione AIOM”.

La Fondazione non ha scopo di lucro e si propone di promuovere, favorire e sostenere la ricerca clinica indipendente nell’ambito della prevenzione, diagnosi e cura di tutte le patologie di interesse oncologico. Continua a leggere


Lascia un commento

AIOM – Associazione Italiana di Oncologia Medica

AIOM – Associazione Italiana di Oncologia Medica

L’Associazione non ha fini di lucro, ed ha lo scopo di riunire i cultori dell’Oncologia Medica al fine di promuoverne il progresso nel campo clinico, sperimentale, e socio-assistenziale, di favorire i rapporti tra gli oncologi medici, i medici di medicina generale e gli specialisti di altre discipline, Continua a leggere