Souloncology

Oltre la malattia


Lascia un commento

Decreto vaccini è legge, sì della Camera con 296 voti

Roma, 28 luglio 2017 – Dopo oltre 50 giorni di dibattito è arrivato questa mattina il via libera definitivo dalla Camera al decreto vaccini. Il provvedimento ora è legge. Dopo la fiducia confermata al Governo ieri notte, l’Assemblea di Montecitorio questa mattina ha approvato il provvedimento con 296 voti favorevoli e 92 contrari. Tra le novità introdotte dal provvedimento, il numero delle vaccinazioni obbligatorie sale da 4 a 10, rispettivamente: anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella. Di queste, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella saranno obbligatorie per tre anni. Nel decreto è stata infatti prevista la possibile cessazione dell’obbligatorietà per una o più di queste vaccinazioni sulla base dei dati epidemiologici e delle coperture vaccinali raggiunte.


Lascia un commento

Sì, anche un panino può essere sano!

Roma, 27 luglio 2017 – Mai come in estate si ha poca fame e voglia di cucinare. Allora, tra un impegno e l’altro, un panino e via! Sono 17 milioni (1 su 3) gli italiani che ogni giorno mangiano a pranzo un sandwich e 31 milioni (6 su 10) quelli che lo scelgono almeno una volta la settimana. Il 57% dei consumatori settimanali dei panini lo fa proprio durante l’orario di pausa dal lavoro. Questa tipica soluzione mordi e fuggi, però, può nascondere alcune insidie per la linea.

Ecco allora alcune dritte per un panino il più salutare possibile:

• Meglio evitare salumi con il grasso incorporato, come mortadella, salame o coppa. Il classico panino con tonno e pomodoro è un abbinamento ottimo dal punto di vista nutrizionale, ma è meglio scegliere questo pesce al naturale oppure privarlo accuratamente dell’olio. In questo modo, 50 grammi di tonno (circa mezza scatoletta) apportano solo 80 calorie.
• Mastica lentamente: venti volte ogni boccone. Se trangugi il panino, è probabile che avrai ancora fame dopo l’ultimo morso e sarai tentato di ordinare anche qualcos’altro.
• Concediti una spruzzatina di ketchup se ami le salse, ma occhio alla maionese. E’ calorica e piena di colesterolo cattivo.
• Non dimenticare di abbondare con le verdure. Crude o cotte: scegli tu!
• Scegli il pane l’integrale: è meno calorico delle farine doppio zero (220 calorie per 100 grammi, contro le 290 del pane bianco), contiene circa il doppio della fibra e apporta più vitamine, antiossidanti e minerali.


Lascia un commento

Corsa, ecco quali vantaggi per il nostro benessere

Roma, 26 luglio 2017 – La corsa lunga è lo sport perfetto per mantenersi in forma e non serve nessuna attrezzatura speciale, eccetto un buon paio di scarpe. Se le gambe sono sicuramente la parte del corpo più sollecitata, poter contare su una respirazione allenata è fondamentale. Correndo, si consumano dai 60 agli 80 litri d’aria al minuto, contro i 10 in condizioni di riposo. Per questo, occorre esercitare sia i polmoni che i muscoli della gabbia toracica. Eviterete anche il ‘classico’ dolore alla milza. Infatti, una persona non allenata mentre corre ha bisogno di un maggior apporto di ossigeno: l’organismo reagisce con una contrazione nervosa della milza, per immettere nei vasi sanguigni nuovi globuli rossi in grado di trasportare ossigeno. È questo riflesso a provocare il dolore! Ma è il cuore a trarre i vantaggi maggiori. Chi corre presenta il 34% di probabilità in meno di essere colpito da malattie cardiovascolari.


Lascia un commento

Frutta e verdura, i 7 trucchi per mangiarne di più

Roma, 25 luglio 2017 – Consumare frutta e verdura è una delle strategie migliori per mantenersi in buona salute. Pensate che raggiungere le 5 porzioni al giorno raccomandate dagli esperti è un’impresa ardua? Ecco alcuni semplici trucchi per riuscire ad aumentare il consumo di questi prodotti senza troppi sforzi. A suggerirli sono gli esperti di Harvard:
1.aggiungete un frutto o una verdura in più rispetto alle vostre abitudini. Una volta che vi sarete abituati, aggiungetene un altro e così via;
2.aggiungete carote o zucchine tritate al sugo per la pasta, al polpettone o allo stufato;
3.non limitatevi alla ’solita’ frutta: al posto di una mela provate un mango, un ananas o qualche altro frutto esotico che stuzzica la vostra curiosità;
4.sbizzarritevi con succhi, frullati e frappè, aggiungete la frutta fresca allo yogurt o a un’insalata;
5.scegliete frutta e verdura anche a colazione;
6.non limitatevi ai prodotti freschi: rendete più vario il menù con verdure al forno o alla griglia;
7.se il vostro maggior problema è la pigrizia, comprate verdura già pronta all’uso.