Souloncology

Oltre la malattia

Sigarette, arriva il divieto di fumarle a scuola

Roma, 26 luglio 2013 – Sono sempre più giovani gli studenti che si avvicinano al fumo, un dato che allarma l’Istituto superiore di sanità e che ha spinto il Ministro della Salute Lorenzin a presentare al Consiglio dei Ministri a una proposta per rendere più stringente la legge anti-fumo del 2003.

Se fino ad oggi su questa materia le scuole si autoregolamentavano, da settembre il divieto di fumo potrebbe essere esteso a tutta la superficie della scuola, zone esterne comprese. Un divieto che varrà per tutti e per tutte le categorie di sigarette, comprese quelle elettroniche. Per fumare, insomma, bisognerà uscire dai confini della scuola e per chi sgarra ci saranno multe salatissime, dai 100 a 6.000€. Multe salate anche per chi venderà fumo ai minori: si va da 1.500 a 9.000 €. Il divieto totale di fumo a scuola -sostengono numerose ricerche scientifiche – aiuta a tenere lontano i giovani dalle sigarette. L’educazione a scuola funziona, il messaggio passa e gli studenti sono meno inclini ad avvicinarsi alle sigarette.

 

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: