Souloncology

Oltre la malattia

Nuovo studio boccia il “Viagra rosa”, pochi effetti sul desiderio e molte controindicazioni

| 0 commenti

Roma, 2 marzo 2016 – Non decolla il consumo di “Viagra rosa” che tra l’altro riceve una sonora bocciatura da parte della comunità scientifica. Secondo uno studio, pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine, i pochi i benefici sul desiderio femminile sarebbero accompagnati da molti effetti collaterali. A condurre la ricerca è stato un tema di scienziati europei, guidati da Loes Jaspers, dell’Erasmus University Medical Center di Rotterdam, che hanno focalizzato l’attenzione su otto ricerche, cinque delle quali pubblicate tra il 2011 e il 2014 e tre non pubblicate, che hanno coinvolto in totale 5914 donne. Dall’analisi dei dati che sono stati messi in comune è risultato che gli effetti sul desiderio sono “minimi”, quasi trascurabili se si considera che per quanto riguarda la libido vi è un beneficio aggiuntivo di appena metà di un incontro sessuale soddisfacente al mese. Un dato leggermente inferiore a quelli dei trial inviati per l’approvazione proprio all’FDA statunitense, secondo cui vi era un beneficio di un incontro sessuale in più soddisfacente al mese. Questo a fronte – ricordano gli studiosi – di importanti effetti collaterali (quattro volte più alto rispetto a un placebo il rischio di vertigini, come quasi quattro volte in più quello di sonnolenza, oltre due volte quello di nausea).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: