Souloncology

Oltre la malattia

DDL fumo: in arrivo norme più stringenti per gli 11 milioni di tabagisti italiani

| 0 commenti

Roma, 21 luglio 2015 – Vita sempre più difficile per gli oltre 11 milioni di fumatori italiani. In arrivo norme più restrittive per la lotta al tabagismo. Il decreto è pronto per essere approvato dal Governo ed è composto da oltre 38 articoli che recepiscono una direttiva europea facoltativa. Le nuove regole dal Ministero della Salute prevedono il divieto di fumare in auto in presenza di bambini o donne incinte e la messa al bando dal 2020 delle sigarette aromatizzate (tipo al mentolo). Non sarà più possibile acquistare pacchetti da 10 “bionde”, molto apprezzati dai giovani per il loro costo ridotto. Stop anche al fumo nei cortili, nei giardini e nelle terrazze di ospedali e casa di cura. Infine le scritte attuali, che avvertono dei danni del fumo per i polmoni, la pelle, la vita sessuale, lasceranno il posto a foto raccapriccianti di gente nel letto d’ospedale, buchi nella gola, polmoni a colori devastati dal fumo di sigaretta. Saranno inseriti inoltre maggiori requisiti di sicurezza e qualità per le sigarette elettroniche. Il decreto prevede che siano introdotti una chiusura a prova di bambino e manomissione e un sistema di protezione dagli spargimenti di liquido di nicotina. E’ prevista infine la notifica del Ministero della Salute per i prodotti da immettere sul mercato e l’obbligo di un foglietto di istruzioni con controindicazioni e informazioni sugli effetti nocivi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: