Souloncology

Oltre la malattia

Cancro: in Francia allarme per possibile legame con protesi al seno

| 0 commenti

Parigi, 18 marzo 2015 – L’uso delle protesi mammarie potrebbe essere collegato all’aumento dei casi di Linfoma anaplastico a grandi cellule, un tipo di tumore che colpisce il sistema linfatico. E’ questo l’allarme lanciato dagli esperti dell’Istituto nazionale dei tumori francese. La direzione generale della sanità transalpina ha chiesto un mese fa agli esperti di istituire un gruppo di lavoro sul tema, dopo aver ricevuto una segnalazione dall’Agenzia nazionale di sicurezza dei farmaci. Dal 2011, 18 donne con protesi mammarie hanno sviluppato questo raro tumore, con un aumento dei casi in tre anni. “C’è stato un caso nel 2001, due nel 2012, quattro nel 2013 e undici nel 2014 – ha riferito Francois Hebert, vicedirettore generale dell’agenzia -. Una di queste pazienti è deceduta. Nelle conclusioni formulate dall’istituto tumori emerge che il rischio di sviluppare il Linfoma apnaplasico a grandi cellule in donne con impianti mammari appare piu’ di 200 volte superiore rispetto alla popolazione in generale”. Ma l’agenzia ha comunque sottolineato che il rischio sembra quantitativamente basso con 173 casi in tutto il mondo. Tuttavia, la relazione dell’istituto nazionale dei tumori ha indotto le autorita’ sanitarie a interrogarsi sull’ipotesi di vietare le protesi o quantomeno di obbligare i medici a informare le donne. Fra 10 giorni si terrà una riunione di esperti sull’argomento presso l’Agenzia nazionale di sicurezza dei farmaci.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: