Souloncology

Oltre la malattia

Studio USA: dai piccioni un aiuto per diagnosticare il cancro

| 0 commenti

Roma, 1 dicembre 2015 – I piccioni potrebbero aiutare nello sviluppo di un software che legga immagini radiologiche, individuando i tumori. Gli scienziati della University of Iowa, sapendo che questi animali riescono, tra le altre cose, a riconoscere lettere dell’alfabeto e volti – e che possono catalogare e ricordare quasi 2.000 immagini – hanno messo alla prova questa loro capacità applicandola in campo medico. Ai volatili è stato insegnato a distinguere le immagini di un tessuto sano da uno canceroso (in particolare nei campioni bioptici e nelle mammografie), premiandoli ogni volta che davano la risposta corretta. La ricerca ha dimostrato che i piccioni riescono a raggiungere un livello di precisione dell’85%, fino a raggiungere il 99% se usati in gruppo. Un risultato straordinario che va a sommarsi ad altre ricerche più o meno strane che riguardano l’utilizzo di animali per la diagnosi del cancro. Numerosi studi hanno fin qui dimostrato che i cani, ad esempio, possono essere così accurati nell’annusare vari tipi di cancro da raggiungere una precisione diagnostica superiore al 90%.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: