Souloncology

Oltre la malattia

Studio GB: acidi grassi omega-3 migliorano efficacia trattamenti antitumorali

| 0 commenti

Londra, 29 luglio 2015 – L’aggiunta di acidi grassi omega-3 ai farmaci anti-tumorali potrebbe migliorare la risposta al trattamento e la qualita’ della vita dei malati di cancro. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio degli Ospedali Universitari di Leicester, nel Regno Unito. I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Parenteral and Enteral Nutrition. I ricercatori hanno esaminato 50 pazienti affetti da carcinoma pancreatico avanzato. I soggetti hanno ricevuto 1000 mg di gemcitabina a settimana, insieme a 100 g circa di emulsione lipidica di omega-3 per tre settimane, seguite da una settimana di riposo. Questo schema e’ stato ripetuto fino a sei cicli. Dai risultati e’ emersa la presenza di tassi di risposta positivi e di stabilizzazione della malattia, nonche’ la riduzione di metastasi al fegato e una migliore qualita’ della vita. Anche se questo e’ il primo studio a utilizzare gli acidi grassi omega-3 insieme a un agente chemioterapico in pazienti affetti da tumore, i ricercatori ritengono che i risultati sono sufficientemente incoraggianti da giustificare ulteriori studi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: