Souloncology

Oltre la malattia

2 coppie italiane su 10 non riescono ad avere figli

| 0 commenti

Roma, 1 luglio 2015 – In Italia due coppie su dieci hanno problemi di infertilità e non riescono ad avere un bambino. E nel 35% dei casi la “colpa” è dell’uomo. Secondo gli esperti si può parlare di infertilità quando la gestazione non arriva dopo almeno 12 mesi di rapporti regolari non protetti. Per prevenire l’infertilità maschile è necessario seguire fin da giovani alcune regole come:
– Evitare il caldo: temperature troppo alte possono danneggiare gli spermatozoi, soprattutto se protratte per un lungo periodo
– No al doping: gli steroidi anabolizzanti utilizzati per aumentare la forza e la massa muscolare possono bloccare la produzione dell’ormone maschile
– Non fumare: le sigarette danneggiano gli spermatozoi perché ne riducono il numero, la vitalità e la qualità
– Proteggersi dalle infezioni: le malattie sessualmente trasmissibili possono compromettere la fertilità maschile (soprattutto la Chlamydia)
– Limitare il consumo di alcol: bere troppo guasta sia la produzione che la qualità degli spermatozoi: motilità, vitalità e struttura
I giovani italiani, rispetto alle donne, non sembrano avere particolarmente a cuore il proprio benessere riproduttivo. Il 5% dei ragazzi sotto i 20 anni ha fatto una visita dall’urologo, mentre più del 40% delle loro coetanee è stata almeno una volta dal ginecologo. Gli uomini quindi si presentano dal medico quasi sempre con disturbi in fase avanzata, trascurati per settimane o mesi, talvolta per anni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: