Souloncology

Oltre la malattia

Protesi gratuite

Nel caso in cui si renda necessaria l’applicazione di una protesi mobile, è possibile ottenerla gratuitamente presentando ad una struttura sanitaria convenzionata la prescrizione del medico oncologo appartenente ad una struttura pubblica o convenzionata.

La sanitaria convenzionata provvede a rilasciare un preventivo di spesa che dovrà essere consegnato all’ufficio dell’Unità Sanitaria Riabilitativa e Protesica di residenza per l’autorizzazione. Una volta ottenuta l’autorizzazione, la sanitaria procederà alla prova della protesi. Dopo circa una decina di giorni si procede al collaudo.

Si ha diritto ad una nuova protesi ogni tre anni. In caso di rottura o perdita si può ottenere una nuova protesi anche prima del termine (una tantum).

Il Servizio Sanitario Nazionale fornisce gratuitamente ausili, ortesi e protesi alle persone con invalidità superiore al 33% e alle donne mastectomizzate, agli amputati d’arto, agli stomizzati, ai laringectomizzati, anche se in attesa del riconoscimento di invalidità (D.M. Sanità 332/1999).

Per ottenere un dispositivo incluso nel Nomenclatore gli aventi diritto devono rivolgersi alla ASL territorialmente competente.

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: