Souloncology

Oltre la malattia

Dicembre

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

Oggi

      Oggi il cielo è turchese,

      proprio come piace a me.

      Vorrei sentirmi così

      limpida dentro,

      luminosa come questa luce che c’è:

      senza la sofferenza dei pesi

      della quotidianità

      o quanto meno desidererei

      sentirli più leggeri.

      In questi giorni ho desiderato

      camminare senza una meta,

      all’infinito, non desideravo fuggire,

      desideravo comprendere

      il mio sentire e quietarmi

      come un bambino dopo che si è nutrito.

      Ma nella vita a tante cose

      non c’è una spiegazione.

      E continuo a vivere con la consapevolezza

      che sono umana.

     (di Martina Leone)

Leggi la storia di Martina e del Dott. Iacono

Vedi il calendario di Martina Leone

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: