Souloncology

Oltre la malattia

“My beautiful Project”: un prezioso alleato nella terapia volto alla cura della nostra immagine

Conservare la propria femminilità e mantenere un buon rapporto con la cura di sé è fondamentale dal momento in cui le terapie cambiano il nostro aspetto. A tale scopo, dalla collaborazione tra la Fondazione Prometeus, la società Tricostarc e l’Accademia Reiki è nato “My Beautiful Project”. Uno degli effetti più evidenti e più difficili da accettare delle terapie è la perdita dei capelli, perché modifica notevolmente il proprio aspetto fisico, e di conseguenza l’immagine di sé anche nel rapporto con gli altri.

Grazie a “My beautiful project” è stata istituita la Banca delle parrucche: la raccolta delle parrucche dismesse dalle pazienti, igienizzate e riordinate dalla Tricostarc e messe a disposizione delle pazienti che non possono permettersi di acquistarne di nuove. L’Accademia Reiki e la Fondazione Prometeus si occupano di gestire la conservazione e la consegna alle donne che ne fanno richiesta. Unico vincolo delle pazienti resta quello di riconsegnare la parrucca alla Banca una volta guarite, chiudendo in tal modo l‘ideale cerchio di solidarietà tra le donne che condividono la stessa esperienza. L’altra parte del progetto è quella realizzata direttamente con la Tricostarc, azienda sensibile al tema che si è rivelata molto accogliente con le donne malate di cancro. In accordo con la Fondazione Prometeus, per le cui iscritte è stata creata una linea di parrucche a prezzi contenuti, la Tricostarc non solo le aiuta ad individuare la soluzione migliore (dalle parrucche alle extension o al recupero dei propri capelli tagliati prima del trattamento) ma devolve, ai progetti di ricerca della Fondazione, una percentuale del ricavato su tutte le linee di parrucche. Le donne in terapia oncologica hanno bisogno di ritrovare la  loro bellezza, di guardarsi e riconoscersi nonostante gli effetti delle cure sul proprio corpo e la Fondazione Prometeus, incontrata durante la XIII edizione della Race for the Cure di Roma, ci presenta i progetti nati per aiutarle in questo.

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: