Souloncology

Oltre la malattia

Yoga

162055812

Parlando di mente-corpo non possiamo non nominare e descrivere lo Yoga, termine il cui significato è appunto unificare.
Sebbene questa unificazione si riferisca all’ unione della coscienza individuale con una coscienza cosmica e descriva quindi uno stato spirituale, la disciplina yoga si è diffusa in occidente grazie alla pratica di esercizi in cui l’aspetto corporeo e mentale si fondono indissolubilmente.

E’ importante chiarire che esistono molti stili e molti approcci diversi di praticare lo Yoga ma quale che sia il tipo che andremo a scoprire ci troveremo sempre di fronte ad un’ attività in cui si ricerca di posizionare il corpo secondo posture e sequenze in grado di rilassare i muscoli, sciogliere le tensioni, migliorare la postura ed il controllo del corpo, coordinando il movimento con la respirazione ed uno stato mentale consapevole e decontratto.

Attenzione però: secondo la teoria dello Yoga non si tratta semplicemente di una ginnastica dolce, uno stretching avanzato poichè le posizioni yoga agendo direttamente sul sistema endocrino del corpo umano, promuovono una vera e propria trasformazione psico-fisica elevando lo stato di salute generale dell’individuo che potrà così dedicarsi serenamente alle pratiche meditative più avanzate. In ogni caso la profondità di questa disciplina permette un approccio magari  inizialmente più cauto e limitato agli aspetti psico-fisici  macroscopici, per poi, qualora si fosse curiosi, approfondire ed ampliare la pratica. Anche in questo caso diventa fondamentale la figura del maestro o “guru” che deve possedere un background adeguato a ciò che si ricerca.

La American Cancer Society conferma che la ricerca ha indicato come lo Yoga sia una disciplina che può essere usata per controllare funzioni fisiologiche come la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, la respirazione, il metabolismo, la temperatura corporea, le onde cerebrali ed altre funzioni corporee.

A seconda dello stadio e del decorso della malattia sarà utile allora scegliere le posizioni o le pratiche Yoga più consone: le più dolci e meditative o quelle più fisiche ed intense.

Per saperne di più:

Yoga e Meditazione

Yoga e terapie anti-cancro

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: