Souloncology

Oltre la malattia

Coccole in Ospedale e … “Menomale”!

Tutto sembra meno che di stare in Ospedale: merito della pet therapy, la terapia delle coccole, l’arte terapia, le ore liete e poi ancora le vacanze, l’ yoga, l’assistenza  e … “Menomale”! Ecco i 10 progetti già attivi nella Regione Marche dedicati ai pazienti oncologici:

Pet Therapy

Si chiamano Ottone, Brenda, Zoe e Lilli e sono “terapeuti” molto speciali del Day Hospital Oncologico dell’Ospedale di Macerata. Sono i cagnolini del progetto Pet Therapy, presenti in reparto ogni martedì e mercoledì e accompagnati da un’ equipe di veterinari, pedagogisti e psicologi. L’obiettivo del progetto è aiutare la persona che si sottopone alla terapia a decentrarsi dalla propria condizione di malattia per focalizzarsi su una dimensione di comunicazione e scambio, su vissuti piacevoli e affettivamente appaganti, che la presenza del cane suscita con grande facilità. Clima più allegro, effetti positivi su ansia e tristezza, migliore socializzazione tra i pazienti; spesso i pazienti dimenticano anche di chiudere la flebo, intenti ad accarezzare il cane o a raccontare dei propri amici a quattro zampe.

Vacanze in montagna

Vacanze: solo la parola trasmette benessere, relax, divertimento. Ma per un malato oncologico anche l’idea di andare in vacanza può destare timori e dubbi: e se poi non mi sento bene? E se ho bisogno di un medico? A volte si rinuncia malgrado il desiderio di una pausa rigenerante. Anche per questo l’U.O. di Oncologia di Macerata organizza ogni anno una vacanza in montagna, in cui pazienti e familiari, operatori sanitari e volontari trascorrono insieme una settimana, in località ricche di bellezze naturali e adatte a passeggiate e semplici escursioni. Le attività di svago e i momenti di socializzazione sono organizzati in modo da rispettare le diverse esigenze dei partecipanti e garantire una vacanza piacevole e accessibile a tutti.

Sportello Oncologico

Quali sono  i miei diritti sul lavoro ora che sono malato? Come si fa una domanda di invalidità? E se ho bisogno di assistenza a casa , come devo fare? E’ vero che si può avere il rimborso per la parrucca? Per il malato e i suoi familiari è spesso difficile orientarsi nel complicato mondo della burocrazia e dei diversi servizi disponibili, e molti ignorano del tutto l’esistenza di agevolazioni o rimborsi per chi affronta questo tipo di cure. Lo Sportello Oncologico dell’U.O. di Oncologia di Macerata garantisce un servizio di informazione chiara e completa sui diritti lavorativi, previdenziali e assistenziali. Una Assistente Sociale è a disposizione di pazienti e familiari per informare, aiutare nel disbrigo delle pratiche burocratiche e nel rapporto con altri enti, valutare le specifiche problematiche sociali e individuare i sussidi di cui si può beneficiare.

Laboratorio di Arteterapia

Uno strumento nuovo e potente, spesso più efficace della parola, per esprimere il proprio mondo interiore: è il laboratorio di arteterapia attivo nelle U.O di Oncologia di Macerata, Civitanova Marche e San Severino Marche, gestito da una Professoressa dell’ Accademia di Belle Arti. Al laboratorio partecipano tutti con molta  curiosità e “l’atto di fare” pittura, poesia, decorazione, body art, installazione, cancella, come una gomma, tutti i dubbi di quelle persone che pensavano “No, io non sono capace”.

L’atelier non si riduce ad un semplicistico momento d’intrattenimento ma va ben oltre: la didattica si sposta su un altro livello, portando alla luce tutte quelle motivazioni interiori che costituiscono la propria personalità. Il reparto si è arricchito di dipinti e composizioni; in sala d’attesa un albero creato dalla fantasia dei pazienti si abbellisce ogni giorno di nuove foglie: i pensieri e i messaggi che chi vuole può lasciare. Si parla, si ascolta, si progetta, si sperimenta e tra un caffè e scambi di visite a casa ci s’incontra per visitare mostre e spettacoli. L’esperienza estetica è viva e concreta, la sua magia crea una fonte di comunicazione, anche tra persone che non si conoscono, e favorisce la nascita di buone amicizie.

Lo Yoga

Riduzione della tensione e dell’ansia, calo del dolore e della stanchezza, potenziamento delle difese immunitarie: sono solo alcuni dei benéfici effetti dello Yoga che gli studi hanno riscontrato nei pazienti malati di tumore. L’U.O. di Oncologia dell’Ospedale di Macerata ha pertanto attivato un corso di Yoga che tutti i pazienti possono frequentare gratuitamente. Ogni martedì, due esperte della disciplina sono a disposizione per un’ ora di esercizi finalizzati al miglioramento della scioltezza muscolare, a una ottimale respirazione e al rilassamento. Il corpo ne risulta tonificato e fortificato, con effetti positivi su muscoli, giunture e organi interni, mentre la mente ne trae giovamento con maggiori capacità di concentrazione e memoria.

Il progetto “Menomale”

“Non riesco a pettinarmi”, “Non ce la faccio ad allacciare il reggiseno”, “Sono due anni che ho il braccio bloccato”: dopo l’intervento per un tumore al seno, molte donne hanno difficoltà di mobilità articolare e gonfiore al braccio. Per loro è nato presso l’U.O. di Oncologia dell’Ospedale di Macerata il progetto “Menomale”, una squadra di fisioterapisti e laureati in Scienze Motorie che gratuitamente offre un trattamento riabilitativo completo: linfodrenaggio, terapia manuale della mobilità articolare, esercizio fisico e insegnamento di norme comportamentali, gruppi di attività fisica per prevenzione e miglioramento dello stato di benessere. Una psicologa è inoltre disponibile per chi volesse apprendere tecniche di rilassamento o avere consulenza e supporto per gli aspetti emotivi legati alle problematiche fisiche. Recuperare l’autonomia nelle attività quotidiane è un passo fondamentale che aiuta a riappropriarsi di un corpo nuovo e a rinforzare l’autostima e il benessere personale.

Il progetto “Vengo anch’io”

“Bambini in un reparto di Oncologia?” Per carità, teniamoli lontani!”. Questa è l’opinione comune: che ai bambini sia meglio tenere nascosta la malattia di un familiare, e che sia un trauma per loro entrare in ospedale. Si cerca di proteggerli allontanandoli, ma in realtà i bambini, anche piccolissimi, si accorgono sempre che qualcosa non va, e tenerli all’oscuro non fa che ingigantire le loro ansie e la loro solitudine.

Tutti gli studi dimostrano che i bambini informati nel modo opportuno sulla malattia del familiare sono più sereni e fiduciosi e hanno meno sintomi di disagio emotivo. Per questo all’U.O. di Oncologia dell’Ospedale di Macerata è attivo il progetto “Vengo anch’io”, uno spazio dedicato ai piccoli dei nostri pazienti, con arredi e giochi a misura di bambino e con la disponibilità di due psicologi per l’accoglienza dei bambini e per guidare i genitori che lo richiedono nella comunicazione con i figli sulla malattia. Chi viene in reparto per una visita o per la terapia può usare questo spazio per stare con il proprio bambino e condividere serenamente anche il periodo delle cure.

Il laboratorio “Ore Liete”

“Da dove viene questo profumino?”, “Che bello qui, è tutto colorato!”, “Ma che festa è oggi?”. Una volta al mese, una stanza del Day Hospital oncologico di Civitanova Marche si trasforma: via lettino e attrezzature mediche, largo a cuscini e tende colorate, quadri dei pazienti alle pareti, pennelli e colori a disposizione, tisane e biscotti e …un forno.

E’ il laboratorio Ore Liete, condotto da un’arteterapeuta e una psicologa: uno spazio in cui pazienti e familiari possono chiacchierare, “fare salotto”, dipingere, cucinare qualcosa da condividere con gli altri ospiti del reparto. Una volta una crostata, una volta una torta salata: ingredienti,sapori e odori scelti da chi la chemio l’ha fatta e ha avuto l’idea di preparare anche per gli altri dei cibi che facciano bene al corpo e all’umore senza infastidire. Così la giornata della terapia diventa più facile, il clima spesso teso che si respira in sala d’attesa si alleggerisce. Tutto sembra, meno che di stare in un reparto di Oncologia.

Inoltre due progetti dedicati alle donne: Coccole in Ospedale e Ritorno alla Bellezza

Per informazioni contattare la U.O. di Oncologia dell’Area Vasta n.3 Asur Marche

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: