Souloncology

Oltre la malattia

Recuperare l’equilibrio psicofisico

Secoli di cultura occidentale hanno portato a pensare al corpo come a un’entità separata dalla nostra sfera mentale, qualcosa di altro dalla nostra più intima essenza: quel nucleo di consapevolezza che riconosciamo come Io.

La diagnosi di cancro rappresenta un evento che incide profondamente sulla vita del paziente sia dal punto di vista pratico che da quello psicologico, esistenziale. Il corpo è attaccato, offeso in profondità. È di fronte a questo tipo di malattia che l’intuizione a proposito della specularità di mente e corpo si fa concreta, inducendo l’individuo a ripensarsi come un’unità inscindibile di fisico e mentale.

 Il concetto chiave è quello di equilibrio.

Quando si manifesta la malattia tumorale, essa turba quell’inscindibile rete di relazioni fra corporeo e mentale. E allora è anche agendo sul corpo e con il corpo che si può trovare una via efficace per ristabilire un nuovo punto di equilibrio e una rinnovata consapevolezza del proprio Sé.

In questo senso, il movimento e l’attività fisica possono in generale rappresentare delle importanti occasioni per superare lo shock della diagnosi ed ottenere  positive influenze tanto sul corpo, quanto appunto sullo stato mentale ed emozionale.

Pertanto vogliamo illustrare pratiche fisiche e mentali che ciascuna donna sceglierà in base al proprio stato di salute e alle proprie  capacità, per sentirsi più forte nell’affrontare la malattia, le varie tappe della cura e recuperare se stessa a cure terminate.

È ormai provato da decenni di ricerca scientifica il ruolo dello sport e dell’attività fisica unitamente ad abitudini di vita salutari, quali una giusta alimentazione e il non uso di alcoolici e tabacco, nella prevenzione di molte malattie tumorali.

Quello che è meno noto è che adesso esistono chiare evidenze sull’utilità dell’attività fisica anche in corso di malattia vale a dire che il regolare esercizio fisico, qualunque esso sia, non può che migliorare la qualità di vita.

Questo avviene attraverso vari meccanismi:

  • aumento/mantenimento delle capacità condizionali (capacità metabolico/funzionali) di forza, mobilità, resistenza
  • influsso positivo sul sistema immunitario
  • mantenimento ed incremento della funzionalità fisica
  • riduzione del guadagno di massa grassa e della perdita di massa muscolare ed ossea
  • miglioramento della salute psicologica

Per saperne di più:

Newton RU,  Galvão DA. Exercise in prevention and management of cancer. Curr Treat Options Oncol 2008; 9(2-3):135-46.

Coups EJ, Park BJ, Feinstein MB, et al. Physical Activity among Lung Cancer Survivors: Changes across the Cancer Trajectory and Associations with Quality of Life. Cancer Epidemiol Biomarkers  Prev 2009; 18(2):664-72.

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: