Souloncology

Oltre la malattia

Stretching e rilassamento

Stretching dei muscoli posteriori di coscia e gamba su sedia

Sedute su una sedia piegate una gamba e distendete l’altra di fronte a voi, con il piede a martello. Inclinate il busto verso la gamba tesa cercando di portare l’ombelico verso la coscia.

Espirate mentre vi allungate e mantenete la posizione per 10-20”. Ripetete lo stretching per 3-5 volte su una gamba quindi passate all’altra. Se non riuscite a piegarvi abbastanza o volete aumentare la tensione potete usare un semplice asciugamano che passerete sotto la pianta del piede. Reggendo i due lembi tiratevi verso la gamba cercando di mantenere la schiena diritta.

Stretching dei muscoli anteriori della coscia

Dalla posizione in piedi con una mano appoggiata al muro, afferrate con la mano libera il piede o la caviglia corrispondente portando il tallone verso il gluteo. Mantenevi allineate portando l’anca in avanti e la spalla indietro per aumentare l’allungamento dei muscoli anteriori della coscia. Tenete la posizione per 20-30” quindi passate all’altra gamba ripetendo lo stretch per 3 volte ciascuna.

Respirazione addominale

A fine allenamento sdraiatevi a terra, meglio su un tappeto, con i piedi appoggiati a terra. La parte lombare è completamente a contatto con il terreno. Ponete i palmi delle mani nella zona sotto l’ombelico, socchiudete gli occhi e respirate tranquillamente. Dopo qualche minuto cominciate a gonfiare la pancia durante l’ inspirazione e a rilassarla nell’ espirazione. Immaginate di avere un palloncino nella pancia e di gonfiarlo e sgonfiarlo con la respirazione.

Le mani percepiscono e accompagnano il movimento dell’addome. Non forzate ma lasciate che il respiro segua naturalmente il suo ritmo ed ampiezza. Cercate di “immergervi” nella respirazione senza sentir di dover fare alcunchè. Seguite il respiro per quanto vi piace. Rilassatevi

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: